Tutte le famiglie felici si assomigliano fra loro…

Still Life

Tratto dal film Il riccio (2009), liberamente ispirato al romanzo L’eleganza del riccio di Muriel Barbery.

Spesso si afferma — a torto — che la lettura di libri ci isoli, ci renda asociali, antipatici, un po’ snob e vanitosi… In realtà, leggere un buonlibro educa l’anima, permette di vedere i dettagli dell’esistenza che scivolano via e di riflettere sulla loro necessità. Così accade che l’incipit del celebre romanzo di Tolstoj, Anna Karenina, diventi il punto di avvio di una straordinaria amicizia tra il nuovo inquilino Kakuro Ozu e la portinaia Renée Michel, che nasconde gelosamente il segreto della sua quotidianità (il «buon nascondiglio»: una stanza piena di libri).

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...